Ultima modifica: 10 settembre 2017
> CTI

CTI

CTI_LOGOCentro Territoriale per l’Inclusione

 

Il Centro Territoriale per l’Inclusione è punto di riferimento per le scuole, le famiglie e gli operatori coinvolti nel processo di integrazione scolastica degli alunni con bisogni educativi speciali, attiva in continuità con gli anni precedenti lo sportello per la consulenza e la consultazione / prestito dei testi della biblioteca specializzata.

Il CTI è organizzato a livello di rete territoriale e assorbe le funzioni dei Centri territoriali per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità, i Centri di documentazione per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità e i Centri territoriali di risorse per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità; è composto da docenti con specifiche competenze, come indicato dalla CM 8/2013 “al fine di poter supportare concretamente le scuole e i colleghi con interventi di consulenza e formazione mirata”.

Sportello

presso la Scuola Primaria “Racchetti”
a Sondrio, in Via Vanoni 32

Sede

Istituto Comprensivo Paesi Orobici
via Diego Gianoli, 16 23100 Sondrio
Telefono: 0342 510868 – Fax 0342 516301
Codice Meccanografico: SOIC82100B
PEC: soic82100b@pec.istruzione.it
E-mail: cti@icpaesiorobici.edu.it

Il Centro territoriale di Sondrio (ex CTRH) è stato istituito con decreto dell’Ufficio Scolastico Provinciale in data 25 agosto 2009 trova supporto normativo nel D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275, nelle “Linee guida” per l’integrazione (MIUR agosto 2009)  e rappresenta uno strumento concreto a sostegno delle istituzioni scolastiche nella graduale realizzazione dell’autonomia con l’obiettivo di innalzare la qualità dell’integrazione degli alunni disabili.

Finalità

  • Sostenere il processo di integrazione di tutti gli alunni con disabilità.
  • Fornire risposte coerenti alle esigenze poste dalla presenza nelle classi comuni di alunni in situazione di handicap anche grave.
  • Favorire la collaborazione e le sinergie tra le scuole del territorio con uno scambio di esperienze e strumenti.
  • Costituire un punto di riferimento per le scuole, le famiglie e gli operatori scolastici coinvolti nel processo di integrazione scolastica e sociale.

Strategie  

  • Realizzazione di attività di informazione e formazione per docenti e operatori vari.
  • Consulenza (tramite sportello) rivolta a operatori scolastici, operatori territoriali e genitori sulle tematiche dell’integrazione scolastica degli alunni con disabilità/svantaggio con particolare riferimento ai Disturbi pervasivi dello sviluppo (spettro autistico) e ai Disturbi specifici di apprendimento (DSA).
  • Funzionamento di una biblioteca e di una mediateca altamente specializzate sulle tematiche dell’handicap i cui testi sono a disposizione delle scuole e delle famiglie.
  • Funzionamento di gruppi di ricerca e di azione provinciale su tematiche di interesse comune, coinvolgendo le scuole del territorio e gli operatori degli Enti, dell’Azienda Ospedaliera e dell’ASL.
  • Scambi di esperienze e di materiali di lavoro tra scuole.

CORSI DI FORMAZIONE
2015-2016

I DISTURBI PSICOLOGICI IN ETA’ EVOLUTIVA:
IL RUOLO DELL’OSSERVAZIONE NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E PRIMARIA

Materiale del corso logo di un documento pdf
(documento pdf, 3Mb)

Sondrio, 04 Maggio 2016
RELATORE: Dott. Giampaolo Ruffoni – Psicologo

copertina del manuale ICF
il modello ICF

l’inclusione scolastica degli alunni con disabilità: il modello ICF; uso dell’applicativo in rete condivisa: ORARI, LUOGHI DEGLI INCONTRI, PAGINE RISERVATE AI CORSISTI.

 Attività già realizzate

  • Corso di formazione per docenti “Il sistema I.C.F.- Il progetto educativo individualizzato nell’ambito del servizio scolastico”; hanno partecipato 35 docenti delle scuole di ogni ordine e grado di Sondrio
  • Incontri di formazione di conoscenza e gestione della disabilità in merito alle seguenti tematiche: Disturbo da deficit di attenzione con iperattività  (ADHD) e Disturbo pervasivo dello sviluppo (spettro autistico). Gli incontri, che hanno registrato massiccia partecipazione e vivo interesse, sono stati attivati  in collaborazione con GLIP e NPIA e aperti, oltre che ai docenti, agli operatori sanitari e sociali
  • Ampliamento della biblioteca specializzata sulle tematiche della disabilità e suo funzionamento: testi da consultare o prendere in prestito
  •  Sportelli di consulenza, due al mese, sulle tematiche dell’inclusione degli  alunni con disabilità rivolti a insegnanti e genitori
  • Continuazione del lavoro del gruppo di ricerca e azione provinciale sull’individuazione precoce dei casi a rischio DSA. Nel corso degli incontri, sette, a cadenza mensile, è stata confermata l’alleanza con l’NPIA sia relativamente al percorso diagnostico che alle attività meta-fonologiche lavorando anche sul disturbo del linguaggio
  • Costituzione e funzionamento gruppo di ricerca azione provinciale scuola/sanità I.C.F. Nel corso degli incontri gli operatori hanno condiviso le conoscenze dello strumento I.C.F. e sperimentato l’utilizzo dello stesso nella stesura della Diagnosi Funzionale, del Profilo Dinamico Funzionale e del Piano Educativo Individualizzato
  • Costituzione e funzionamento gruppo provinciale docenti “ADHD – Sindrome da deficit di attenzione con iperattività.”
    I tre incontri hanno visto la partecipazione attiva e motivata di un buon gruppo di docenti provenienti dall’intero territorio provinciale
  • Erogazione di fondi alle scuole per progetti di integrazione scolastica: 27 scuole di ogni ordine e grado della provincia hanno ottenuto un contributo
  • Partecipazione della referente agli incontri dell’Organismo di coordinamento della salute mentale dell’età evolutiva dell’ASL di Sondrio
  • Raccordo continuo con le scuole della provincia per segnalare iniziative, buone pratiche e diffondere documentazione specifica ed esperienze
  • Collaborazione con l’Ufficio territoriale XX di Sondrio, in particolare con il GLIP, con le Associazioni e le Istituzioni presenti sul territorio per condividere bisogni ed integrare competenze
  • Partecipazione a livello regionale agli incontri di formazione per docenti tutor CTRH

Collegamento alla normativa

Allegati




Link vai su